Cosa è PraNet

Il Progetto

PRaNet (Network per la Prevenzione della Radicalizzazione) prevede la creazione di una rete universitaria tra l’Università degli Studi di Bergamo, a guida del consorzio, e due atenei di Paesi appartenenti all’Organizzazione della Conferenza Islamica (OIC), per approfondire la conoscenza e comprensione del fenomeno della radicalizzazione, l’elaborazione di politiche inclusione sociale e di de-radicalizzazione e per provvedere al miglioramento dell’integrazione, attraverso attività di formazione post-universitaria e di ricerca accademica nel triennio 2019-2021.

 

Un contributo alle attività di ricerca e formazione è stato offerto dall’International Team for the Study of Security – Verona (ITSS-Verona). 

 

PRaNet, Prevention of Radicalisation Network

Ricerca e formazione

In linea con la Strategia per la promozione all’estero della formazione superiore italiana 2017/2020, un piano strategico condiviso nelle sue linee generali tra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il progetto PRaNet vuole sviluppare la capacità di promozione all’estero del sistema italiano di formazione superiore e di ricerca, per aumentare il numero e la qualità degli studenti internazionali presso l’Università di Bergamo e per promuovere l’eccellenza del settore degli studi internazionali e allinearsi alle politiche di de-radicalizzazione della UE, dell’area MENA e dell’OIC. Obiettivo del progetto è infatti rafforzare i legami bilaterali con i Paesi partner in tutti i settori (politico, scientifico, culturale, economico).
In linea con tali obiettivi, il progetto PRaNet prevede attività di formazione universitaria (il Master MaRTe) e professionalizzante (Corsi professionalizzanti a Baku e Sètif) e attività di Ricerca internazionale sui temi del terrorismo, della radicalizzazione e delle politiche di integrazione e de-radicalizzazione.

 

Ricerca

Gli obiettivi di ricerca del progetto PRaNet sono perseguiti tramite la costituzione di un gruppo di ricerca interuniversitario per lo studio e l’approfondimento delle tematiche dell’estremismo violento, composto sia da ricercatori del consorzio interuniversitario, sia da esperti esterni sulla radicalizzazione, il reclutamento, le politiche di de-radicalizzazione ed inclusione sociale. La costituzione del gruppo di ricerca interuniversitario è finalizzata all’elaborazione di una pubblicazione finale, improntata su di un piano di ricerca triennale (2019-2021) per l’approfondimento dei tre pilastri della ricerca: radicalizzazione, estremismo violento, de-radicalizzazione.

Il progetto prevede attività di disseminazione dei risultati della ricerca nel triennio 2019-2021, attraverso seminari e conferenze internazionali per promuovere all’estero la formazione superiore italiana e la ricerca, confrontando le buone pratiche nei paesi UE, e tra UE, MENA e OIC.

Nel 2021 è prevista la pubblicazione del volume “Understanding radicalization, terrorism and de-radicalization: historical, socio-political and educational perspectives from Azerbaijan, Algeria and Italy” con il contributo delle tre Università partner del progetto PRaNet. 

 

 

Vuoi approfondire i temi della prevenzione e del contrasto al terrorismo?

Scopri il master

IL MASTER MaRTe

Richiedi info

Vuoi ricevere informazioni riguardanti il master MaRTe e il progetto PRaNet?

    Voglio essere contattato telefonicamente

    Accetto la Privacy Policy